Home > Emendamenti legge stabilita 2016

Emendamenti legge stabilita 2016

Emendamenti legge stabilita 2016

Con riferimento al settore delle telecomunicazioni , si prevede inoltre l'istituzione, presso il Ministero dello sviluppo economico, di un "Fondo per il riassetto dello spettro radio" con una dotazione di euro Scopo del Fondo è la realizzazione di attività di studio, verifiche tecniche ed interventi in tema di attribuzione di frequenze aggiuntive a specifici servizi, propedeutiche alla razionalizzazione della banda a MHz, e per l'armonizzazione internazionale dell'uso dello spettro comma Si evidenzia che la banda a Mhz è identificata per essere utilizzata per i sistemi a larga banda entro il E' stato stabilito l'utilizzo delle maggiori entrate derivanti dall'assegnazione dei diritti d'uso delle frequenze in banda 3.

Tali risorse saranno destinate a: Con riferimento al settore televisivo è introdotta commi una modifica relativa alle modalità di determinazione dei diritti d'uso delle frequenze televisive in tecnica digitale. E' previsto infatti che gli importi saranno determinati con decreto del Ministro dello sviluppo economico in modo trasparente, proporzionato allo scopo, non discriminatorio ed obiettivo sulla base dell'estensione geografica del titolo autorizzato, del valore di mercato delle frequenze, tenendo conto di meccanismi premianti finalizzati alla cessione di capacità trasmissiva a fini concorrenziali nonché all'uso di tecnologie innovative.

La disposizione si applicherà anche alle annualità nelle quali gli importi dovuti non sono stati determinati e e si prevede che possa comportare introiti annui per non meno di 32,8 milioni di euro. Sempre in tale ambito va segnalato il rifinanziamento per 10 milioni di euro per il per le finalità di cui all' art. Si tratta, sostanzialmente, della proroga, per un ulteriore anno, della convenzione stipulata fra il Ministero dello sviluppo economico e il Centro di produzione s. In relazione al personale si riduce il finanziamento del rinnovo del secondo biennio economico del contratto collettivo , relativo al settore del trasporto pubblico locale comma Viene introdotta una disciplina tributaria specifica per la promozione del welfare aziendale e l' incentivazione della contrattazione collettiva decentrata , consistente nell'applicazione, per i soggetti con reddito da lavoro dipendente fino a Viene disposto il rifinanziamento di milioni di euro per l'anno , degli ammortizzatori sociali in deroga di cui 18 milioni per il settore della pesca commi e Si prevede il prolungamento, a tutto il , dell' indennità di disoccupazione per i lavoratori titolari di rapporti di collaborazione e dell'integrazione salariale per i contratti di solidarietà stipulati da aziende artigiane comma Si introduce la possibilità di cumulare il riscatto degli anni di laurea con il riscatto del periodo di maternità facoltativa fuori dal rapporto di lavoro comma e si provvede alla rivalutazione degli indennizzi per il danno biologico comma Viene prorogata al la nuova disciplina del congedo di paternità , elevando da uno a due giorni quello obbligatorio comma Per le ulteriori misure in materia di lavoro pubblico si rinvia al paragrafo "pubblico impiego e amministrazioni pubbliche".

Infine, viene prorogato per il il contributo del Ministero del lavoro e delle politiche sociali per il funzionamento di Italia Lavoro Spa , nel limite di 12 milioni di euro comma Il disegno di legge di stabilità reca misure volte all'accelerazione della spendibilità delle risorse destinate agli investimenti cofinanziati con le istituzioni europee , intervenendo sia sulla chiusura del ciclo di programmazione che sul nuovo ciclo Uno specifico intervento riguarda poi il ruolo della Cassa Depositi e Prestiti , ai fini dei progetti ricompresi nel Fondo europeo per gli investimenti strategici FEIS. L'intervento in materia rileva anche ai fini dell'utilizzo, ai fini della manovra delineata dal disegno di legge in esame, della "clausola investimenti", come più avanti si precisa.

Per progetti non conclusi della programmazione a titolarità di Amministrazioni che non risultano beneficiarie di programmi complementari, si prevede — allo scopo di consentire anche a tali amministrazioni di poter chiudere gli investimenti in tempo utile - che le risorse dalle stesse utilizzate siano reintegrate nei loro confronti da parte del CIPE, a valere sulle disponibilità della nuova programmazione del Fondo sviluppo e coesione comma L'utilizzo delle risorse ora consentito dalla norma in esame viene disposto in quanto i progetti cofinanziati dall'Unione europea non conclusi alla chiusura del ciclo di programmazione devono obbligatoriamente essere conclusi con risorse nazionali entro il 31 marzo , pena la perdita e restituzione alla Commissione europea dell'intero contributo europeo di cui tali interventi hanno usufruito nel periodo Per quanto concerne invece il nuovo ciclo , vengono introdotte disposizioni volte ad agevolare la gestione finanziaria degli interventi finanziati dalle risorse europee, in particolare attraverso l'istituzione, da parte delle Regioni e province autonome, di appositi organismi strumentali regionali cui assegnare in via esclusiva la gestione degli interventi europei, finanziati con risorse comunitarie e di cofinanziamento nazionale, di cui ciascuna regione è titolare in quanto soggetto attuatore di Programmi operativi attuativi dei Fondi strutturali commi La finalità che si intende conseguire con le disposizioni in questione è quella di realizzare un contesto contabile più favorevole per gli interventi cofinanziati, superando le difficoltà ed i vincoli di natura finanziaria che talvolta ostacolano la spendibilità delle risorse disponibili per tali investimenti connessi all'operare dei vigenti meccanismi che regolamentano il concorso delle amministrazioni territoriali agli obiettivi di finanza pubblica.

Inoltre si individua la Cassa depositi e prestiti S. A tal fine la norma attribuisce alla CDP la qualifica di istituto nazionale di promozione, ed inoltre prevede che, onde perseguire l'obiettivo di supportare la costituzione delle Piattaforme di investimento previste nell'ambito del Fondo europeo per gli investimenti strategici FEIS , le operazioni finanziarie delle piattaforme di investimento ammissibili al FEIS promosse dalla Cassa depositi e prestiti S. L'insieme delle misure che si sono qui sinteticamente illustrate sono strettamente legate alla flessibilità di bilancio connessa alla cd.

Va in proposito rammentato che le spese che possono essere considerate per tale clausola - che equivale a circa 0,3 punti percentuali di Pil - riguardano i cofinanziamenti per progetti di investimento finanziati anche dal FEIS, i cofinanziamenti nazionali per i fondi strutturali europei, le spese per le Reti transeuropee Trans-European Network, TEN e le spese per il Meccanismo per collegare l'Europa Connecting Europe Facility, CEF. In relazione a tali tipologie di spesa, nell'ambito delle uscite previste per il è previsto un ammontare di spesa nazionale relativa a progetti cofinanziati dall'Unione europea costituita dagli importi, pari a 2,85 miliardi, relativi ai quattro fondi strutturali europei FESR, FSE, FEASR e FEAMP cui si aggiungono le risorse connesse all'iniziativa sull'occupazione giovanile YEI per milioni, le risorse del CEF per 1,05 miliardi e quelle dei cofinanziamenti nazionali di progetti finanziati anche dal FEIS, sempre per 1,05 miliardi.

La spesa complessiva ammonta quindi a 5,15 miliardi , e costituisce la base della richiesta della clausola per un ammontare di 0,3 punti percentuali di PIL. A fronte di tali importi, è contabilizzata una spesa pari a 6,15 miliardi di cofinanziamenti europei. In totale, dunque, l'ammontare di progetti che il Governo intende attivare grazie alla clausola è pari a 11,3 miliardi. La misura dell'agevolazione è differenziata in relazione alle dimensioni aziendali: A tale intervento sono destinate risorse per complessivi milioni di euro per ciascuno degli anni , , e , la cui copertura è disposta:.

Un ulteriore misura è introdotta ai commi e , volti a incrementare di 10 milioni di euro per il triennio le risorse del Fondo di rotazione per l'attuazione delle politiche comunitarie destinate alla "strategia per le Aree interne ". In relazione a tale finanziamento viene ridefinito l'ammontare complessivo delle risorse destinate alla " Strategia nazionale per lo sviluppo delle aree interne del Paese " nella misura complessiva di milioni per il periodo in luogo degli originari milioni , ripartiti in 16 milioni per il , 60 milioni per il , 94 milioni per il e20 milioni per il Va infine richiamato l'intervento operato dal comma , che nell'ambito di una serie di disposizioni volte ad intervenire sulle procedure di verifica dell'utilizzo dei finanziamenti per la realizzazione di interventi e programmi pubblici, istituisce un "Fondo per la riprogrammazione degli investimenti per la crescita" FRIC , a cui affluiscono le risorse dei finanziamenti revocati.

Una speciale disciplina è prevista per le risorse provenienti dal Fondo per lo sviluppo e la coesione FSC. Tali risorse saranno incluse in una sezione speciale del Fondo e per esse continuerà ad essere possibile la conservazione nel conto dei residui delle somme non impegnate al termine dell'esercizio precedente, per essere utilizzate nell'esercizio successivo. Inoltre, mentre per l'assegnazione delle risorse del FRIC non sono previsti vincoli programmatici, settoriali o territoriali, le risorse del FSC rimarranno vincolate alla chiave di riparto territoriale vigente al momento della nuova assegnazione. Il comma successivo interviene sulla disciplina della composizione del CIPE e della delegabilità della presidenza del Comitato medesimo.

Quanto al primo aspetto. In tema di politiche sociali vanno ricordate le misure adottate in tema di lotta alla povertà. Viene istituito presso il Ministero del lavoro e delle politiche sociali il Fondo per la lotta alla povertà e all'esclusione sociale , al quale sono assegnati milioni di euro per il e un miliardo di euro a decorrere dal Le risorse del Fondo costituiscono i limiti di spesa per garantire l'attuazione di un Piano nazionale per la lotta alla povertà e all'esclusione , adottato con cadenza triennale.

Per il le risorse stanziate sono ripartite tra alcuni interventi prioritari: Tra gli interventi prioritari vengono collocati quelli diretti a nuclei familiari in modo proporzionale al numero di figli minori o disabili e tenendo conto della presenza al loro interno di donne in stato di gravidanza accertata Per gli anni successivi al , un miliardo di euro stanziato a regime viene finalizzato all'introduzione di un'unica misura nazionale di contrasto alla povertà e alla razionalizzazione degli strumenti e dei trattamenti esistenti. E' stata poi istituita la carta della famiglia , destinata, su richiesta, alle famiglie - costituite da cittadini italiani o da stranieri regolarmente residenti nel territorio nazionale -, con almeno 3 figli minori a carico.

La carta è rilasciata previo pagamento dei costi di emissione dai comuni, secondo i criteri e le modalità stabiliti, sulla base dell'ISEE, con apposito decreto ministeriale e consente sconti per l'acquisto di beni e di servizi ovvero riduzioni tariffarie con i soggetti pubblici o privati che intendano aderire all'iniziativa. Inoltre viene istituito presso il Ministero del lavoro e delle politiche sociali un Fondo , con una dotazione di 90 milioni di euro a decorrere dall'anno , destinato alla copertura finanziaria di interventi legislativi recanti misure per il sostegno di persone con disabilità grave prive di legami familiari.

Viene poi incrementato — di milioni di euro annui a decorrere dal - lo stanziamento del Fondo per le non autosufficienze anche ai fini del finanziamento degli interventi a sostegno delle persone affette da sclerosi laterale amiotrofica. Poiché la legge di stabilità L. Sono inoltre stanziati 5 milioni di euro per l'anno al fine di potenziare i progetti riguardanti misure per rendere effettivamente indipendente la vita delle persone con disabilità grave.

È autorizzata la spesa di 1 milione di euro, per l'anno , in favore dell'Ente nazionale per la protezione e assistenza dei sordi , con vincolo di destinazione alla creazione ed al funzionamento annuale del costituendo Centro per l'autonomia della persona sorda con sede in Roma. Vengono poi definite le modalità di riparto del contributo annuo dello Stato all'Unione italiana ciechi , di cui alla legge n. E' stata infine autorizzata una spesa di 1 milione per l'anno , 2 milioni per ciascuno degli anni e e di 1 milione a decorrere dal a favore dell'Istituto Gaslini di Genova.

In materia previdenziale , la legge di stabilità contiene disposizioni volte alla realizzazione di un ulteriore intervento il settimo in favore dei soggetti salvaguardati , garantendo l'accesso al trattamento previdenziale con i vecchi requisiti ad un massimo di ulteriori Per effetto di tali disposizioni il limite massimo numerico di soggetti salvaguardati viene stabilito a Viene prorogata la sperimentazione della cosiddetta opzione donna , consentendo l'accesso all'istituto transitorio e sperimentale - che permette alle lavoratrici l'accesso al trattamento anticipato di pensione con calcolo esclusivamente contributivo - a chi matura i previsti requisiti anagrafici e contributivi entro il 31 dicembre Inoltre, si introduce un sistema di monitoraggio che, laddove dovesse risultare un onere previdenziale inferiore rispetto alle previsioni di spesa, consente, con successivo provvedimento legislativo, l'utilizzo delle risorse residue per la prosecuzione della sperimentazione o per interventi con finalità analoghe comma Inoltre, viene introdotta una disciplina che consente di trasformare in presenza di determinati requisiti anagrafici e contributivi il rapporto di lavoro subordinato da tempo pieno a tempo parziale , con copertura pensionistica figurativa e corresponsione al dipendente, da parte del datore di lavoro, di una somma pari alla contribuzione pensionistica che sarebbe stata a carico di quest'ultimo relativa alla prestazione lavorativa non effettuata comma A decorrere dal nel testo iniziale del disegno di legge , viene elevata la misura delle detrazioni dall'imposta lorda IRPEF spettanti con riferimento ai redditi da pensione cd.

Si esclude che l'andamento negativo dell'inflazione incida sulla rilavutazione degli assegni pensionistici comma Ai fini del concorso alla copertura finanziaria degli oneri derivanti dalle disposizioni su "opzione donna" comma e "no tax area pensionati" commi , la disciplina transitoria in materia di perequazione automatica dei trattamenti pensionistici , già posta per gli anni e diversa da quella generale, viene estesa agli anni e comma Si introducono disposizioni in materia di ammortizzatori sociali in costanza di rapporto di lavoro e in caso di disoccupazione involontaria.

Si dettano disposizioni in materia di trattamento previdenziale dei lavoratori esposti all'amianto , istituendo — tra l'altro - il Fondo per le vittime dell'amianto commi da a , Si estende l'esclusione della penalizzazione dei trattamenti pensionistici anticipati ossia liquidati prima dei 62 anni ai trattamenti già liquidati negli anni , e comma Nella materia del pubblico impiego sono innanzi tutto da segnalare le disposizioni in materia di personale.

Si prevede la destinazione di milioni di euro annui , nell'ambito dei quali 74 milioni sono destinati a personale delle Forze Armate e delle Forze di Polizia e 7 milioni sono assegnati al restante personale in regime di diritto pubblico, per i rinnovi contrattuali del personale delle pubbliche amministrazioni commi Si dispone che le facoltà assunzionali del triennio delle amministrazioni dello Stato siano prioritariamente finalizzate all'assunzione di: Al contempo, sono resi indisponibili i posti dirigenziali di prima e seconda fascia delle amministrazioni pubbliche che risultano vacanti alla data del 15 ottobre E' prevista una disposizione transitoria per gli incarichi conferiti dopo tale data e sono escluse alcune tipologie di posti dirigenziali commi e Entro il 31 gennaio è infine effettuata la ricognizione delle dotazioni organiche dirigenziali delle amministrazioni dello Stato, delle agenzie, degli enti pubblici comma Al Ministero dell'interno spetta l'emanazione del regolamento di organizzazione per adattare le proprie strutture alle riduzioni delle dotazioni organiche previste, per le amministrazioni statali e gli enti pubblici, dall'art.

Si prevedono, inoltre, interventi sulla disciplina concernente le limitazioni delle facoltà assunzionali delle pubbliche amministrazioni in particolare:. Viene poi modificata la destinazione dei compensi dei membri dei consigli di amministrazione che siano dipendenti dell'amministrazione controllante, eliminando la possibilità che gli stessi siano riassegnabili al fondo per il finanziamento del trattamento economico accessorio comma Si limita infine, a decorrere dal , l'ammontare complessivo delle risorse destinate annualmente al trattamento accessorio del personale, anche di livello dirigenziale, delle amministrazioni pubbliche comma A decorrere dal è inoltre stabilita una riduzione della spesa complessiva per il personale impiegato negli uffici di diretta collaborazione dei Ministri in misura pari al 10 per cento rispetto alla spesa sostenuta nel ; sono esonerate le amministrazioni che abbiano già disposto riduzioni corrispondenti successivamente al 31 dicembre comma Per quanto riguarda le regioni e gli enti locali è previsto che venga effettuata, secondo i rispettivi ordinamenti, una ricognizione delle relative dotazioni organiche dirigenziali, nonché il riordino delle competenze degli uffici dirigenziali, eliminando eventuali duplicazioni comma Al contempo, i comuni istituiti dal per effetto di fusioni, nonché le unioni di comuni , sono autorizzati ad assumere personale a tempo indeterminato nel limite del per cento della spesa relativa al personale di ruolo cessato dal servizio nell'anno precedente comma Si prevedono poi disposizioni circa la ricollocazione del personale delle province , a seguito del riordino che le ha investite con la legge n.

E' disposta, in particolare, la costituzione di un fondo per il , presso il Ministero dell'interno, con dotazione di 60 milioni di euro , di cui 34 per cento è volto a concorrere alla corresponsione del trattamento economico del predetto personale comma Sono inoltre dettate disposizioni comma relative alle funzioni di polizia amministrativa locale e del relativo personale nell'ambito dei processi di riordino delle funzioni provinciali. E' inoltre prevista comma , in aggiunta alle altre forme di mobilità, l'acquisizione all'amministrazione della giustizia, limitatamente al biennio e con la finalità di supportare i processi di digitalizzazione degli uffici, di 1.

Per quanto concerne i dipendenti dell'amministrazione economico-finanziaria incluse le agenzie fiscali ai quali siano state affidate le mansioni della terza area, vengono confermati, fino all'adozione di una specifica disciplina contrattuale, lo svolgimento delle funzioni espletate e il relativo trattamento economico. Tale riconoscimento è esteso anche a coloro i quali sono stati assunti all'esito di concorsi banditi in applicazione del CCNL di comparto del quadriennio oltre al quadriennio È prevista la riduzione delle dotazioni di bilancio , sia in termini di competenza che di cassa, degli stati di previsione dei singoli Ministeri a decorrere dall'anno , per i seguenti importi: Il comma prevede inoltre una riduzione degli stanziamenti di bilancio iscritti a favore della Presidenza del Consiglio: L'ammontare di siffatta riduzione è modulato nel modo seguente: Si interviene sulla disciplina dei compensi per gli amministratori, dirigenti e dipendenti delle società controllate dal Ministero dell'economia, estendendola a tutte le società direttamente o indirettamente controllate dalle amministrazioni pubbliche e fissando il limite massimo annuo dei compensi nell'importo di mila euro e stabilendo alcuni obblighi di pubblicità per gli incarichi ed i compensi relativi agli incarichi di consulenza e di collaborazione presso le società medesime commi Si prevede l'assoggettamento al regime di tesoreria unica dell'Autorità di regolazione dei trasporti, dell'Autorità per l'energia elettrica, il gas e il sistema idrico, dell'Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni e del Garante per la protezione dei dati personali.

I cassieri delle Autorità provvedono a versare le disponibilità liquide sulle contabilità speciali e ad adeguare l'operatività dei servizi di cassa. È previsto lo smobilizzo degli eventuali investimenti finanziari e il riversamento delle relative risorse sulle contabilità speciali aperte presso la tesoreria statale. Infine si considerano assoggettabili al regime di tesoreria unica le autorità indipendenti che riscuotono diritti o contributi obbligatori aventi valore di tributi statali commi Si dispone inoltre il commissariamento della Scuola nazionale dell'amministrazione — SNA al fine di riorganizzare l'istituto secondo obiettivi di risparmio delle risorse umane e strumentali impiegate comma La riorganizzazione è affidata a un Commissario che deve garantire la riduzione dei servizi strumentali e del numero dei docenti, nonché un risparmio di spesa non inferiore al 10 per cento dei trasferimenti erariali alla Scuola.

E' prevista infine la proroga al 31 dicembre del divieto per le pubbliche amministrazioni inserite nel conto economico consolidato della pubblica amministrazione, come individuate dall'Istituto nazionale di statistica ISTAT , le autorità indipendenti e la Commissione nazionale per le società e la borsa CONSOB di acquistare autovetture e di stipulare contratti di locazione finanziaria aventi ad oggetto autovetture comma Un elemento centrale delle politiche di razionalizzazione della spesa pubblica riguarda gli interventi in materia di centralizzazione degli acquisti pubblici.

Tali interventi sono principalmente finalizzati a rafforzare il ricorso alle convenzioni attraverso differenti modalità, come la limitazione delle deroghe all'obbligo di approvvigionarsi tramite le convenzioni, che vengono disapplicate per il triennio , e alle quali viene comunque imposto un limite minimo di prezzo commi e commi Limite in cui si prevede che il prezzo sia inferiore almeno del 10 per cento e per talune categorie merceologiche almeno al 3 per cento rispetto ai migliori corrispettivi indicati nelle convenzioni e accordi quadro della Consip.

Viene anche esteso l'ambito dei soggetti obbligati a forme di acquisto centralizzato, con riguardo agli enti di previdenza e alle agenzie fiscali comma , a tutte le stazioni appaltanti commi ed agli enti locali comma L'utilizzo degli strumenti di acquisto e di negoziazione di Consip viene esteso anche ai lavori manutentivi comma Il mancato ricorso agli strumenti Consip è infine disincentivato introducendo l'obbligo di motivazione nel caso di acquisti autonomi comma Altre modifiche sono motivate da un'esigenza di semplificazione, mirando a garantire celerità e tempestività per i piccoli acquisti , oppure di trasparenza comma A tal riguardo dispone per i contratti di acquisto di importo superiore ad un milione di euro la predisposizione, da parte delle amministrazioni pubbliche interessate, di un apposito programma biennale che va comunicato alle strutture ed agli uffici preposti al controllo di gestione, nonché pubblicato sul profilo del committente dell'amministrazione e sul sito informatico dell'Osservatorio dei contratti pubblici.

È stata poi introdotta una specifica disciplina comma , per il riequilibrio , anche con riferimento ai contratti in corso, dei contratti pubblici relativi a servizi e forniture ad esecuzione continuata o periodica stipulati da un soggetto aggregatore , per l'adesione dei singoli soggetti contraenti. Al verificarsi delle condizioni previste l'appaltatore o il soggetto aggregatore hanno facoltà di richiedere una riconduzione ad equità o una revisione del prezzo medesimo. Sempre in materia di razionalizzazione della spesa, infine, i commi da A puntano a rafforzare l'acquisizione centralizzata di beni e servizi in materia informatica e di connettività , prevedendo, con la finalità di conseguire specifici obiettivi di risparmio indicati nei commi medesimi, che le amministrazioni pubbliche e le società inserite nel conto consolidato della PA debbano approvvigionarsi tramite Consip o soggetti aggregatori.

Solo in casi eccezionali, e con autorizzazione motivata dell'organo di vertice amministrativo, possono procedere ad acquisti autonomi. In tema di sanità vengono in rilievo alcune misure dirette a conseguire miglioramenti nella produttività ed efficienza degli enti del Servizio sanitario nazionale. In tal senso si dispone la pubblicazione dei bilanci d'esercizio degli enti del Servizio sanitario nazionale sul proprio sito Internet e l'attivazione, da parte dei medesimi enti, di un sistema di monitoraggio delle attività assistenziali e della loro qualità.

Su richiesta della regione interessata, il Ministero della salute, avvalendosi dell'Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali AGENAS , assicura il necessario supporto agli enti del SSN interessati ai piani di rientro. In tal senso viene autorizzata la spesa, in favore del Ministero per la salute, di 1,2 milioni di euro per il , di 1 milione per il e di 0,8 milioni a decorrere dal , per le funzioni di monitoraggio, di verifica e di affiancamento nell'attuazione dei piani di rientro regionali. Sono state introdotte norme in materia di monitoraggio, prevenzione e gestione del rischio sanitario , nonché di procedure concorsuali riservate per l'assunzione di personale precario del comparto sanità.

In tal senso le regioni e le province autonome dispongono che tutte le strutture pubbliche e private che erogano prestazioni sanitarie attivino una adeguata funzione di monitoraggio, prevenzione e gestione del rischio sanitario per lo svolgimento di una serie di compiti tra i quali l'attivazione di percorsi di audit o altre metodologie per lo studio dei processi interni e delle criticità più frequenti cosiddetti eventi sentinella , la rilevazione del rischio di inappropriatezza nei percorsi diagnostici e terapeutici, la predisposizione e attuazione di attività di formazione continua del personale e l'assistenza tecnica verso gli uffici legali della struttura per il contenzioso e la stipula di coperture assicurative o gestione delle coperture auto-assicurative.

Inoltre sono previste una serie di misure dirette ad assicurare la continuità nell'erogazione dei servizi sanitari e la garanzia dei livelli essenziali di assistenza , nel rispetto delle disposizioni dell'Unione europea in materia di articolazione dell'orario di lavoro e di contratti a tempo determinato e nel rispetto, comunque, delle vigenti disposizioni in materia di contenimento delle spese di personale nonché, per le regioni sottoposte ai piani di rientro, degli obbiettivi previsti in detti piani.

Vengono previste e disciplinate procedure concorsuali straordinarie per l'assunzione di personale medico ed infermieristico e l'attivazione di nuovi contratti di lavoro flessibile. Sono poi estese all'Istituto nazionale per la promozione della salute delle popolazioni migranti e per il contrasto della povertà , le disposizioni di cui all' articolo 4, comma 10, del D. Nelle Regioni a statuto speciale possono essere costituite aziende sanitarie uniche , risultanti dall'incorporazione delle aziende ospedaliere-universitarie nelle aziende sanitarie locali anche per conseguire risparmi di spesa.

Altre disposizioni disciplinano i contratti di acquisti di beni e servizi relativamente alle categorie merceologiche del settore sanitario. E' prevista la revisione dei livelli essenziali di assistenza entro 60 giorni dall'entrata in vigore della legge, con un incremento di spesa non superiore a milioni di euro annui. Vengono definite nuove norme procedurali per l'adozione del provvedimento di revisione e viene istituita una Commissione nazionale per l'aggiornamento dei livelli essenziali di assistenza e la promozione dell'appropriatezza nel Servizio sanitario nazionale alla quale spetta anche il compito di valutare che l'applicazione dei LEA avvenga in tutte le regioni con lo stesso standard di qualità e includa tutte le prestazioni previste.

Nella procedura di emanazione dei nuovi LEA si inserisce anche la fase dell'espressione del parere da parte delle commissioni parlamentari competenti. Inoltre il Ministro della salute presenta annualmente alle Camere una relazione sullo stato di attuazione delle citate disposizioni. Vengono previste norma in tema di acquisto di prestazioni di assistenza ospedaliera ed ambulatoriale da privato accreditato. In tale tipologia è ricompreso anche l'acquisto di prestazioni da privato per pazienti non residenti in regione cosiddetta mobilità attiva.

Le disposizioni modificano quanto previsto dall' art. Vengono inoltre definite norme sulla mobilità sanitaria interregionale e si impegnano le strutture sanitarie che erogano prestazioni a carico del SSN ad applicare ai pazienti residenti fuori regione le medesime regole di accesso e di erogazione previste per i pazienti residenti nella regione di appartenenza delle strutture. Vengono estese alle strutture accreditate private che erogano prestazioni sanitarie in regime di convenzione con il Servizio sanitario nazionale le norme di cui all' art.

Viene poi rideterminato il fabbisogno sanitario nazionale standard per il , fissato in Viene istituito, presso il Ministero della salute, il Fondo per la cura dei soggetti con disturbo dello spettro autistico con una dotazione di 5 milioni di euro annui a decorrere dal , per dare attuazione alla legge n. A decorrere dall'anno , viene autorizzata la spesa ulteriore di 1 milione di euro annui per contribuire al funzionamento dell'Istituto nazionale di genetica molecolare di cui all'art. Sono poi dettate disposizioni in tema di assegnazione di risorse al centro nazionale trapianti e al centro nazionale sangue nonché in tema di trasferimento di risorse alle Regioni in relazione al processo di superamento degli Ospedali psichiatrici giudiziari OPG.

In tema di farmaci e medicinali vanno ricordate le disposizioni , dirette a garantire la regolare somministrazione dei farmaci innovativi e a consentirne l'accesso in una prospettiva di sostenibilità di sistema e di programmazione delle cure. È poi previsto che il Ministero della salute, sentita l'Agenzia Italiana del Farmaco AIFA e d'intesa con la Conferenza Stato-Regioni, adotti, ogni anno, un programma strategico in materia di trattamenti innovativi. Vanno anche ricordate le norme che istituiscono, nello stato di previsione del Ministero della salute, il Fondo per finanziare la prima applicazione, da parte delle farmacie, del servizio di revisione dell'uso dei medicinali , finalizzato, in via sperimentale, ad assicurare l'aderenza farmacologica dei pazienti affetti da asma alle terapie.

Il Fondo è assegnato alle regioni e alle province autonome in proporzione alla popolazione residente ed è destinato in via esclusiva e diretta a finanziare la remunerazione del servizio reso dal farmacista. Al Fondo è assegnato uno stanziamento di euro 1. Sempre in tema di farmaceutica sono state adottate alcune misure rese necessarie dall'annullamento, da parte del TAR Lazio, delle determinazioni AIFA che definivano il procedimento finalizzato al ripiano della spesa farmaceutica territoriale ed ospedaliera per il Il successivo comma disciplina le modalità di conguaglio e le relative regolazioni contabili che le regioni dovranno adottare, a conclusione delle procedure di ripiano da parte dell'AIFA, ove si verifichi una differenza tra l'importo iscritto nei bilanci e quello risultante dalle determinazioni AIFA.

Su tema della ricerca viene stabilito che che il Comitato interministeriale per la programmazione economica - CIPE , vincoli una quota del Fondo sanitario nazionale , per un importo fino a 2 milioni di euro per il e a 4 milioni di euro per il per lo svolgimento di una o più sperimentazioni cliniche concernenti l'impiego di medicinali per terapie avanzate a base di cellule staminali per la cura di malattie rare. La selezione delle sperimentazioni da finanziare avviene tramite procedura ad evidenza pubblica , coordinata dall'AIFA e dall'Istituto superiore di sanità, che possono avvalersi di un comitato di esperti esterni ai fini della valutazione delle predette sperimentazioni.

Di conseguenza viene incrementato il Fondo sanitario nazionale nella misura di 1 milione di euro per l'anno e di 2 milioni di euro per l'anno Va poi ricordato lo stanziamento aggiuntivo per la formazione specialistica dei medici , pari a 57 milioni di euro per il , 86 milioni per il , milioni per il , 70 milioni per il e 90 milioni annui a decorrere dal Infine sono state dettate alcune disposizioni relative al personale della Croce rossa italiana.

Durante l'esame parlamentare sono intervenute varie novità riguardanti i settori dell'istruzione e della ricerca. Si istituisce, in via sperimentale, il " Fondo per le cattedre universitarie del merito Giulio Natta", finalizzato ad un reclutamento straordinario , in deroga alle procedure previste dalla L. Inoltre, si prevede che, dal , le università che rispettano determinati parametri finanziari possono assumere ricercatori a tempo determinato di cui all'art.

È confermata per il triennio l'applicazione dei criteri - già previsti a legislazione vigente - per la determinazione annuale del fabbisogno finanziario del sistema universitario e degli enti pubblici di ricerca commi Inoltre, si prevede la possibilità di continuare ad avvalersi del personale con contratto di collaborazione coordinata e continuativa in essere al 31 dicembre , mediante l'attivazione di contratti a tempo determinato comma Sono inoltre previste agevolazioni fiscali IRAP, IRPEF e contributive per le borse di studio erogate nel corso del programma Erasmus Plus; si dispone l'esenzione IRPEF per le borse di studio per la frequenza dei corsi di perfezionamento e delle scuole di specializzazione, per i corsi di dottorato di ricerca, per lo svolgimento di attività di ricerca dopo il dottorato e per i corsi di perfezionamento all'estero erogate dalla provincia Autonoma di Bolzano commi È istituito per l'anno un credito d'imposta al fine di attribuire agli studenti dei conservatori di musica e degli istituti musicali pareggiati un contributo di 1.

Si posticipa dall'a. Chiarimenti a Telefisco Web tax - cos'è e a chi si applica. Riporto perdite fiscali: Qui di seguito i punti principali della legge: Comunicato Stampa Consiglio dei Ministri n. Disegni di legge - Emendamenti , Legge di bilancio , Canone Rai in bolletta Prodotti per Disegni di legge - Emendamenti , Legge di bilancio , Canone Rai in bolletta Detrazioni ristrutturazioni e risparmio energetico Valutazione d'azienda e Affrancamento: Esterometro eBook.

Pensioni eBook. Il regime forfettario eBook. La Pace Fiscale: Estromissione immobili imprenditore individuale Excel. Commenti salve la casa dove abito e' di proprieta' di mio padre che a sua volta comprando le quote dei fratelli , al momento che io dovevo sposarmi mi ha dato la casa per aiutarmi inizialmente mentre lui e' stato sempre in affittoda 50 anni fino ad oggi -io ho pagato per lui sempre l'imu come econda casa e tasi - ma e' possibile tutto questo? Commento di salvatore Mandami una e-mail se qualcuno mi risponde. Sito internet. Inserisci codice di verifica. Seguici sui social. Conto risorse impieghi e quadro di copertura. Profili finanziari. Legge di stabilità L.

Tomo I: Tomo II: Legge di stabilità Schede di lettura A. I disegni di legge di bilancio e di stabilità per le parti di interesse della Commissione Affari costituzionali A. Legge di stabilità - Quadro di sintesi degli interventi - A. Schede di lettura.

A.S. , Legge di Stabilità - Emendamenti approvati - slot-da.somecollective.com

La Legge di Stabilità , la seconda manovra economica varata da governo Renzi da quando è in carica, è ormai entrata in cantiere. A.S. , Legge di Stabilità – Emendamenti approvati. Senato della Repubblica, Commissione programmazione economica, bilancio. Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato ( legge di stabilità ) .. Emendamenti. Art. 1 Fai click per espandere questa. Nel Mezzogiorno si pensa di potenziare il superammortamento sugli acquisti di beni strumentali e la decontribuzione sulle nuove assunzioni. Disegno di legge di stabilità A.C. Sintesi degli emendamenti approvati dalla V Commissione Bilancio. Aggiornato al 15 dicembre. Il disegno di legge di stabilità per il reca, analogamente a quelli relativi a milioni di euro per il , a seguito di un emendamento al Senato, che. Legge di stabilità (L. /) - profili finanziari. Legge di stabilità - Sintesi degli emendamenti approvati dalla V Commissione Bilancio - A.C.

Toplists